Resto al Sud è la speranza dei Molisani

Il ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio ha deciso di aiutare l’economia del mezzogiorno e ha modificato con decreto il regolamento della misura “Resto al Sud”. In tal modo spera di incrementare di più  le attività imprenditoriali nelle regioni di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Potranno accedere persone tra i 18 e i 45 anni.

La nota del MISE

Quanto appena detto è contenuto in una nota del Mise in cui si parla di somme e requisiti a favore di imprenditori e liberi professionisti fino a 45 anni.

Ecco dunque che la decisione, che è stata fortemente voluta soprattutto dal Ministro per il Sud Barbara Lezzi, dovrà allettare tutti coloro che intendono darsi una chance. Tutto, pur di dare una possibilità concreta di crescere al Sud Italia.

Cosa si può fare con questi fondi

I molisani sperano di poter accedere agli incentivi per consentire l’apertura di nuove attività imprenditoriali in particolare per gli under 46 della regione. In totale il Governo ha stanziato circa 1.250 milioni di euro.

Sul sito istituzionale del Ministero per lo Sviluppo economico si legge che il fondo consente di “avviare iniziative imprenditoriali per: produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, turismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *