Arredare con la luce per una casa perfetta

L’arredo di un ambiente domestico passa anche dalla luce: lampadari e lampade da terra, da tavolo e Ferroluceapplique sono utili per valorizzare determinate zone della casa e per rendere ogni stanza più bela e accogliente.

Come arredare con la luce

L’arredamento non è solo recarsi in un negozio di mobili e comprare tutto ciò che vediamo e che ci piace. Bisogna avere un progetto concreto, con tanto di misure e di idee sullo stile che si vuole conferire all’ambiente in questione. Oltre ai quadri, ai divani di design, ai tappeti, agli specchi e a tutti i complementi d’arredo, anche l’illuminazione deve offrire il suo contributo per ridimensionare l’intero ambiente, sia per rendere ampio uno spazio angusto, o più piccolo un gran salone. Per creare un ambiente moderno non si può lasciare nulla al caso.

Tuttavia, per chi non è un esperto risulterà molto difficile usare la luce giusta per valorizzare una determinata zona della casa: gli esperti di light design potranno aiutare i non professionisti a dare risalto ai punti di forza dell’ambiente casalingo. Ci sono delle regole non scritte, come ad esempio quando usare delle Ferroluceapplique piuttosto che dei lampadari a sospensione, o che cosa è meglio tra una lampada da terra e una da tavolo.

Lighting design per una casa moderna

Per una casa moderna e per chi è molto attento al risparmio energetico, si consiglia caldamente di pensare a una illuminazione a LED. Esse garantiscono dei risultati davvero splendidi, assicurando anche un notevole risparmio in bolletta. Ormai, l’illuminazione a LED si può trovare nei colori del bianco caldo che del bianco neutro, ma addirittura in tantissime sfumature di colore che si possono alternare, in modo da valorizzare particolari angoli della stanza. Tuttavia, prima di comprare qualsiasi cosa, meglio stilare un progetto a tavolino: il momento ideale per pensarci è in fase di ristrutturazione o costruzione dell’ambiente in questione, tenendo a mente in quali punti bisogna predisporre gli impianti di illuminazione. Fatto ciò, non resta che concentrare l’attenzione sugli elementi che si vogliono mettere in risalto grazie alla luce.

Ad esempio, un quadro: bisognerà che una applique o una lampada illumini questa direzione. Se invece si vuole solamente fare luce diffusa in una determinata stanza, ad esempio in cucina, è bene scegliere una illuminazione molto luminosa, la quale metterà in risalto i punti fondamentali. Nell’esempio in questione le fonti di luce dovranno evidenziare il piano di lavoro, il tavolo da pranzo e l’intera area. Ci vorranno delle applique, un lampadario a sospensione e da soffitto.

Consigli per illuminare bene casa

Sono pochi gli errori a cui si andrà incontro, ovvero eccedere con le fonti di luce o metterne poche. Nel primo caso, basterà selezionare quelli più rilevanti e lasciare solo quelli, mentre le lampade da terra e da tavolo saranno veramente utili in caso non ci siano abbastanza punti luce. Col vantaggio in più che, a differenza di applique e lampadari, esse possono essere removibili e spostate a proprio piacimento. Esse funzionano dove c’è una presa elettrica, e in caso non ci fossero abbastanza, basterà solamente acquistare una ciabatta o una prolunga per risolvere il problema. Per la zona notte sono indicatissime delle abat-jour che aiuteranno ad ottenere una luce soffusa, anche se è meglio anche predisporre un lampadario per  avere una luce diffusa all’occorrenza.

La luce dovrà anche valorizzare gli angoli dimenticati della casa, ad esempio i corridoi, le zone di passaggio, i sottoscala o i sotto rampa. Possono essere utili le luci e i faretti a Led con i sensori di movimento, in modo da far accendere la luce all’occorrenza e risparmiare sul costo dell’energia elettrica. Posizionati all’altezza del pavimento, non daranno fastidio e illumineranno il cammino, specialmente la notte.

Anche la scelta del colore della luce può determinare il successo o la rovina: se si sceglie la luce gialla o una luce rossa, l’oggetto che si metterà in evidenza avrà quelle sfumature particolari. Mentre, con una luce bianca avrà toni molto naturali. Quindi, se la parete o l’oggetto avrà dei difetti, verranno messi in bella mostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *