Come organizzare un matrimonio perfetto

Il matrimonio può essere considerato a buon diritto uno dei momenti più importanti nella vita di due persone. Ecco perché si impiegano tante risorse a livello organizzativo, perché questo giorno bello della vita risulti particolarmente perfetto. Ma come si può operare per riuscire a fare in modo che tutto vada per il verso giusto? Quali sono le strategie più adeguate da utilizzare nell’organizzazione di un matrimonio? Alcuni consigli potrebbero essere davvero importanti, per evitare di fare errori e per evitare di deludere le aspettative di tutti coloro che abbiamo invitato per il giorno delle nozze. Ma passiamo agli aspetti più concreti e vediamo quali sono i consigli da mettere in pratica.

La scelta della location

La scelta della location costituisce un aspetto molto importante del giorno delle nozze. Non si tratta soltanto di offrire un qualcosa in più agli invitati, ma anche di avere una sistemazione particolarmente piacevole per poter realizzare un buon servizio fotografico, come quello fatto da Giacomo Terracciano.

C’è chi preferisce ambientare il proprio matrimonio all’interno di contesti naturali, piuttosto che rivolgersi tradizionalmente alle nozze celebrate in chiesa. Oppure c’è chi sceglie di realizzare il servizio fotografico appositamente dopo le nozze, magari anche in ambientazioni architettonicamente rilevanti o affascinanti. Tutto sta davvero nei gusti personali, anche da questo punto di vista.

Il look degli sposi

Sicuramente, per ciò che concerne il look degli sposi, una parte particolare è occupata dall’abito per la sposa. Di solito si preferisce il tradizionale e classico abito bianco, che può avere anche lo strascico e il velo. Questo però non vuol dire tralasciare anche le altre tendenze, che potrebbero portare a fare delle scelte alternative.

Ma anche l’abito per lo sposo ha la sua parte significativa. Consigliamo di evitare alcuni errori per quanto riguarda l’abito dello sposo. In genere diciamo sì all’abito elegante, ma si cerca di evitare lo smoking o l’abito a doppio petto. Assolutamente da evitare sono i calzini corti o bianchi e il risvolto dei pantaloni.

Il look può riguardare anche i gioielli da indossare. Per esempio per lui possono essere importanti il fermacravatta e i gemelli per i polsini della camicia.

Il ricevimento

Dopo la cerimonia, gli invitati possono essere condotti al ricevimento. Anche da questo punto di vista abbiamo l’imbarazzo della scelta, perché si può scegliere per un pranzo, per la cena, per il cocktail. Tutto dipende dal gusto degli sposi, ma una parte considerevole da questo punto di vista è rappresentata dal budget che si ha a disposizione.

Ad esempio, se si vuole risparmiare, si potrebbe optare per un buffet seguito da una serata danzante.

I fiori

Molto importante anche la scelta dei fiori per il matrimonio. Sono molti i luoghi in cui i fiori vanno collocati. Basti pensare alla chiesa, all’ambientazione del ricevimento e alla casa della sposa. I fiori andrebbero sempre scelti meglio colorati e delicati, per realizzare un’ambientazione da sogno.

Per quanto riguarda il tipo di fiori, anche questo va lasciato ai gusti personali. Di certo non possono mancare le rose, ma potrebbero costituire un’idea originale anche i tulipani, le calle, le camelie e le orchidee.

Le bomboniere

Le bomboniere per il matrimonio rigorosamente dovrebbero contenere cinque confetti per ogni sacchetto. Ci sono delle regole pratiche anche per la scelta degli oggetti da regalare. Per gli invitati si dovrebbero regalare bomboniere tutte uguali, mentre oggetti diversi e più particolari potrebbero essere scelti per i testimoni e per i genitori.

In ogni caso si deve tenere sempre presente che anche la scelta delle bomboniere rispecchia i gusti personali e quindi gli sposi sono liberi di poter regalare ciò che maggiormente incontra le loro preferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *